Visitare Merano e dintorni: le attrattive di Scena

Questo è il posto giusto per i turisti amanti della cultura che scelgono di visitare Merano e dintorni: la stessa imperatrice Sissi amava trascorrere molto tempo nella città di cura di Merano, nel suo paesaggio da sogno immerso nella natura. Se anche voi state pianificando di visitare Merano e dintorni durante le vostre vacanze a Merano resterete sorpresi dalle sue numerose attrattive culturali!

Questo è il posto giusto per i turisti amanti della cultura che scelgono di visitare Merano e dintorni: la stessa imperatrice Sissi amava trascorrere molto tempo nella città di cura di Merano, nel suo paesaggio da sogno immerso nella natura. Se anche voi state pianificando di visitare Merano e dintorni durante le vostre vacanze a Merano resterete sorpresi dalle sue numerose attrattive...

continua meno
Il castello di Scena

Per chi desidera visitare Merano e dintorni, numerose sono le attrattive che caratterizzano la regione. Una di queste è il castello di Scena, una possente costruzione eretta nell’anno 1350 su commissione di Petermann von Schenna, i cui fossati sono ancor oggi in parte visibili. Attraversando un ponte si arriva al portone d’ingresso di Castel Scena e poi, passando davanti alla segreta del castello, nel cortile interno. Da qui una scalinata aperta porta alle camere del castello. Chi ama il passato e la storia non può non visitare Merano e dintorni, e in particolare il pittoresco castello di Scena: prenotate una visita guidata e scoprite i suoi saloni storici, le stanze maestose con una galleria di quadri e ritratti, una raccolta di armi e numerosi oggetti storico-artistici.

Il Mausoleo di Scena

A chi è interessato a visitare Merano e dintorni consigliamo il Mausoleo di Scena. Esso fu costruito su progetto di un architetto viennese tra il 1860 e il 1869 per l’arciduca Giovanni d’Austria, il cui desiderio era di venire sepolto nel Tirolo. Anche la sua famiglia fu traslata a Scena: la consorte Anna Plochl di Alt Aussee, il figlio Franz, conte di Merano, e la sua consorte Theresia, contessa Lamberg. La costruzione in stile neogotico è stata eseguita in pietra arenaria rossa; la cripta in granito. La parte superiore del Mausoleo è occupata dalla cappella consacrata a S. Giovanni, sotto cui si trova la cripta con i sarcofagi in marmo bianco. 

Castel Tirolo

Un tempo residenza storica dei conti del Tirolo, oggi sede del Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano, Castel Tirolo ospita una vasta raccolta culturale d’interesse storico. Un altro highlight per chi vuole visitare Merano e dintorni è il Centro Recupero Avifauna, con dimostrazioni di volo giornaliere.

Giardini di Castel Trauttmansdorff

Ecco un’altra attrattiva per chi intende visitare Merano e dintorni: Castel Trauttmansdorff e il Touriseum, l’unico Museo provinciale del Turismo dell’Alto Adige. Tutt’attorno al castello gli incantevoli giardini di Castel Trauttmansdorff si presentano come un anfiteatro naturale in cui si trovano svariate piante da tutto il mondo e offrono uno scenario affascinante per amanti del verde o appassionati di botanica.

Terme Merano

Nel cuore della città di cura di Merano, le Terme sono un vero e proprio gioiello edilizio, progettato dal noto architetto Matteo Thun, immerso in un parco dal sapore mediterraneo. Da non perdere per i turisti che, oltre a visitare Merano e dintorni, vogliono concedersi anche un po’ di relax. All’interno di un raffinato complesso a forma di cubo è racchiuso un parco tematico che si estende su una superficie di circa 52.000 m² con spa e area benessere, diverse piscine, Medical Spa, palestra e bistrot. Una vera e propria oasi dedicata del relax, un luogo del benessere con numerose spumeggianti attrattive. Se desiderate visitare sia le Terme Merano sia i giardini botanici di Castel Trauttmansdorff, informatevi presso il nostro Hotel Eschenlohe a Scena 4 stelle e chiedete i dettagli del biglietto combinato Giardini & Terme!

Museo Archeologico dell’Alto Adige

Circa 5000 anni fa un uomo si avventurò sulle gelide alture dei ghiacciai della Val Senales, dove morì. Nel 1991 egli fu scoperto per caso, insieme ai suoi abiti e al suo equipaggiamento, mummificato, congelato. Un evento sensazionale per larcheologia e un’istantanea eccezionale, che colse una persona dell’età del rame. La mummia e i suoi resti sono oggi esposti al Museo Archeologico dell’Alto Adige, un must assoluto per chi vuole visitare Merano e dintorni.

Messner Mountain Museum

I musei Messner Mountain Museum tematizzano l’elemento caratterizzante del paesaggio locale: le montagne. I sei musei Messner Mountain Museum sono stati ideati dall’alpinista estremo Reinhold Messner, che vi illustra l’interazione tra le montagne e l’uomo. Ciascuno dei sei musei Messner Mountain Museum è una meta obbligatoria per chi desidera visitare Merano e dintorni. I più vicini si trovano al Castel Juval di Castelbello o al Castel Firmiano.

Offerte

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK